Skip to content

Per una apologia di Platone ‘impuro’ e ‘dualista’

Una domanda a M. Migliori : la menzogna sta alla verità-veracità così come il disordine sta all'ordine?

1.Introduzione : un matto mondo testuale per lettori-folli.

Un libro mastodontico si aggira nelle Accademie. Inquieta non solo per la sua mole di 1484 pagine; dichiaratamente, infatti, esso si presenta come il prodotto di un pluriennale lavoro culturale, mosso da “folle ambizione” , di “forma e dimensione folle e per un impresa folle” – scommettendo, -io proseguo ed aggiungo- su possibili folli-lettori interessati ad una “follia compiuta” .
Naturalmente esso rivendica per sé una intenzione, una proprietà, una qualità : il suo voler pretendere, non tanto di convincere, ma di voler giustamente essere riconosciuto quale risultato – come in ogni vera follia- di una lucida logica.
Migliori, nelle sue applicazioni interpretative, assume come basilare punto di partenza il fermo ancoraggio a ‘fatti’ e, come regola massima di condotta della sua lettura, la decisione di fedeltà estrema a questi fatti; e qui essi sono i testi e tutti i testi che la tradizione e la scienza filologica attribuiscono a Platone.
Un libro, dunque, che non può lasciare indifferenti esperti e lettori comuni, e che dovrebbe poter essere letto da tutti.
E, tuttavia, mi domando : ....

Disordine Ordinato - pdf

scarica gratis in formato ebook